Siamo spiacenti ma il tuo browser non è supportato da marsh.com.

Per una miglior navigazione aggiorna il browser o passa a un browser supportato:

X

RESEARCH & BRIEFINGS

Rischio cyber: cambia la posta in gioco per i manager

 


Un nuovo report di Marsh & McLennan Companies e FireEye illustra come sia cambiata la posta in gioco per i manager che si trovano a gestire il rischio cyber. Nel 2017 si sono infatti verificati tre importanti eventi che hanno definito nuovi scenari in ambito cyber: i virus WannaCry e NotPetya hanno colpito centinaia di migliaia di computer in tutto il mondo, causando interruzioni nei servizi e danni per centinaia di milioni di dollari; l’attacco a una delle tre principali agenzie di controllo dei crediti negli USA ha inoltre messo a rischio i dati di circa 150 milioni di persone. Questi avvenimenti hanno inciso in modo rilevante sia per quanto riguarda le aree geografiche e il numero di settori coinvolti, ma anche in termini di interruzione dell’operatività, danni economici e distruzione del capitale e della reputazione dei soggetti colpiti.

Il report individua inoltre due trend che complicano ulteriormente il quadro: da un lato, le nuove normative approvate in Europa e in altri Paesi impongono alle aziende di adottare pratiche di sicurezza più rigorose per proteggere dati e sistemi; dall’altro, si registra un incremento nella violenza degli attacchi, che non mettono più a rischio solamente gli asset digitali, ma arrivano a minacciare anche persone e proprietà.

Consapevoli del fatto che i leader aziendali possano trovarsi su un terreno poco familiare nella gestione di questa tipologia di rischi, gli autori del report di Marsh & McLennan Companies e FireEye illustrano come gli executive e i membri del board aziendale possano adottare scelte più consapevoli riguardo alla nuova realtà cyber con azioni mirate in campo tecnologico, nell’area della cultura aziendale e nella governance di gestione dei rischi.

Per consultare il report, cliccare sul box Cyber Risk: The Stakes Have Changed for the C-Suite qui a fianco.