Siamo spiacenti ma il tuo browser non è supportato da marsh.com.

Per una miglior navigazione aggiorna il browser o passa a un browser supportato:

X

RESEARCH & BRIEFINGS

Cybersecurity, rischio politico e terrorismo sono le principali preoccupazioni delle aziende

EMEA Insurance Market Report 2016

 


L’ampia capacità e una forte competizione fra gli assicuratori contribuiscono a mantenere una situazione favorevole per i buyer di assicurazioni, in particolare per quelle aziende con portafogli interessanti e una buona statistica sinistri.
 
Questa è la situazione fotografata dall’Insurance Market Report 2016 di Marsh per la regione Europe, Middle East, and Africa secondo cui alcune dinamiche macro come le evoluzioni economiche, politiche, normative, tecnologiche e ambientali continueranno a influenzare il mercato nell’arco del 2016.

Fra i principali aspetti del report:

  • Il Cyber risk è uno dei temi più rilevanti per i CEO della Region EMEA: per questa ragione si registra un significativo incremento di richieste di approfondimento sul ruolo che le coperture assicurative possono avere nella gestione di questo rischio
  • Alla luce dei recenti attacchi terroristici e dei crescenti flussi migratori, il terrorismo e i rischi connessi alla violenza politica sono spesso al centro delle riflessioni di molte organizzazioni
  • I tassi relativi alla copertura D&O sono rimasti stabili o sono diminuiti, registrando ribassi medi del 10%, ma anche con flessioni che hanno raggiunto il 20%
  • I premi relativi al Motor sono aumentati del 10% in 11 paesi e di oltre il 10% in Turchia e Romania. Questi aumenti sono dovuti alle perdite consistenti legate alla RCA e alle nuove normative che stanno aumentando i costi di sottoscrizione
  • I numeri delle Captive hanno registrato un aumento nel 2015, confermando la crescita significativa che ha caratterizzato gli ultimi 20 anni, nonostante il mercato assicurativo soft e gli ampi livelli di capacità.

Focus sull’Italia

Anche il mercato italiano rimane soft e non si prospettano modifiche a breve termine. La capacità di sottoscrizione potrebbe diminuire a causa della recente fusione di ACE e Chubb.  In generale i tassi delle principali coperture sono allineati alle tendenze dell’area EMEA, fatta eccezione per il Motor, dove si registra una flessione del 10%.