Siamo spiacenti ma il tuo browser non è supportato da marsh.com.

Per una miglior navigazione aggiorna il browser o passa a un browser supportato:

X

RESEARCH & BRIEFINGS

Global Insurance Market Quarterly Briefing – Maggio 2014

 


Nel primo trimestre 2014, i prezzi assicurativi globali scendono un seguito di una flessione dei tassi del ramo immobili.

Nel primo trimestre 2014, i tassi assicurativi globali sono diminuiti principalmente a causa di una flessione dei tassi del ramo Property: questo è quanto emerge dal Global Insurance Market Quarterly Briefing di Marsh. Il Marsh Risk Management Global Insurance Index (che rappresenta una media composta o pesata delle variazioni dei tassi assicurativi nei 12 mesi precedenti) è sceso per il quarto trimestre consecutivo, toccando il livello più basso dal terzo trimestre 2012. I tassi sono diminuiti leggermente negli Stati Uniti, invertendo una tendenza al rialzo registrata nei trimestri precedenti.

Secondo Marsh, nel primo trimestre dell’anno, la combinazione di forte concorrenza, ampia capacità di ritenzione e scarsità di eventi di rilievo ha contribuito a un calo dei tassi assicurativi del ramo Property in tutte le principali regioni; in particolare negli Stati Uniti e in UK hanno sperimentato il calo trimestrale più significativo da oltre due anni e mezzo (rispettivamente del 2,5% e del 5%). Tra le principali regioni del mondo, l’America Latina ha registrato la maggiore riduzione media con un -7,6%.

Sebbene Stati Uniti ed Europa continentale abbiano registrato un leggero rialzo dei tassi casualty, questo mercato ha continuato a favorire i buyer assicurativi, grazie a tassi nel complesso stabili o in flessione in America Latina, Asia-Pacifico e Regno Unito.

Il primo trimestre dimostra la maggiore capacità del mercato globale, soprattutto da parte dei player esistenti che mirano ad aumentare la loro quota di mercato in particolari linee di business o in mercati in crescita. Inoltre, la competitività continua nel mercato riassicurativo ha alimentato la riduzione dei prezzi nei mercati primari.

Il report evidenzia che:

  • il mercato della RC professionale è rimasto complessivamente stabile, con tassi in media invariati o in calo fino al 10% in Australia, Francia, Germania, India e Corea.
  • l’Italia e la Spagna sono stati gli unici paesi dell’ Eurozona ad aver sperimentato nel primo trimestre un aumento dei tassi delle coperture per le istituzioni finanziarie, con tassi in media invariati o in rialzo fino al 20%.
  • i valori assicurabili totali continuano ad aumentare moderatamente, al passo con la timida ripresa di alcune economie. Più i dati forniti ai sottoscrittori del ramo Property sono completi e accurati più facilmente si potranno ottenere condizioni di rinnovo favorevoli.