Siamo spiacenti ma il tuo browser non è supportato da marsh.com.

Per una miglior navigazione aggiorna il browser o passa a un browser supportato:

X

Research and Briefings

view more

Marsh sostiene la diversità e l’inclusione, partecipando al Dive In Festival e sottoscrivendo il Manifesto di 30% Club Italy

 


Diversità e inclusione nel settore assicurativo al tempo del Covid-19 sono i temi al centro del Dive In Festival (Diversity & Inclusion in Insurance), un’iniziativa globale ideata dai Lloyd’s nel 2015: anche l’edizione 2020, che si svolgerà dal 22 al 24 settembre, vedrà la partecipazione di Marsh come partner.

Il focus di quest’anno è l’impatto della pandemia e dei conseguenti lockdown sulla diversità e inclusione nei diversi Paesi, e si tratterà di un’edizione completamente digitale: tre giorni di tavole rotonde, webinar e interviste, organizzate e coordinate localmente in ciascuno dei 32 Paesi coinvolti. Marsh parteciperà all’edizione di quest’anno con la presenza di Sarah De Rocco, Head of Industries, nel corso di tre eventi in programma il 22 e il 24 settembre.

L’evento di apertura di martedì 22 settembre sarà dedicato a come la percezione della diversità è mutata negli ultimi mesi e come questo cambiamento influenzerà le organizzazioni, le loro strategie, la comunicazione e la gestione delle risorse. Si parlerà di come la percezione delle diversità sembri finalmente emergere e spingere a un impegno concreto; sarà inoltre l’occasione per fare il punto sulle attività avviate dal settore assicurativo negli anni scorsi per promuovere un cambiamento capace di incidere dapprima all’interno delle aziende e che si possa poi riflettere sull’intera società.

Nella stessa giornata si terrà l’evento “EDGE: sfide o opportunità del percorso di certificazione internazionale per l’uguaglianza di genere”, dedicato all’analisi delle azioni da intraprendere per ridurre il gender gap nel mondo assicurativo e i progressi compiuti nella direzione del gender balance. Si parlerà inoltre delle ragioni – al di là di quelle etiche – per dare un ulteriore stimolo in direzione di un maggiore coinvolgimento rispetto ai temi di diversità e inclusione e il ruolo che possono svolgere le certificazioni internazionali.

L’ultimo appuntamento, in programma giovedì 24 settembre, sarà invece dedicato al tema “Sostenibilità in prospettiva: il ruolo della pluralità”. Questo spazio ospiterà una discussione su come inclusione e diversità portano valore aggiunto all’azienda e il loro ruolo come fattori abilitanti di una trasformazione in direzione di un ecosistema più sostenibile.

“Quest’anno il Dive In Festival assume un’importanza ancor più rilevante considerando quanto successo nei mesi precedenti, con la crisi provocata dal Covid-19. Marsh si è attivata fin da subito per garantire un ambiente di lavoro positivo per tutti i dipendenti, anche da remoto.  L’impegno dell’azienda si è quindi esteso dalla diversità di genere a quella generazionale, con l’intento di offrire attività di supporto per tutti i colleghi. Esempi di questo impegno sono rappresentati dallo sportello psicologico aperto ai collaboratori e ai loro familiari, nato con l’obiettivo di supportarli nei momenti più difficili della pandemia, e dai webinar organizzati con il medico aziendale e con degli psicoterapeuti per proporre consigli utili, sia dal punto di vista di sicurezza fisica che psicologica. È stata, inoltre, garantita l’esecuzione del piano formativo dei colleghi, attraverso le lezioni online gestite da docenti; molto apprezzati sono stati infine gli appuntamenti settimanali con lo yoga e la ginnastica posturale online”, spiega Maddalena Rigo, HR Director, Marsh Italia.

“La presenza di Marsh ribadisce il nostro impegno nei confronti della comunità aziendale per creare una cultura che supporti e promuova la diversità e un ambiente inclusivo, ancora più importante in questo particolare momento. Il benessere di tutti i colleghi è una priorità per Marsh, che deve essere garantito da una proficua valorizzazione delle diversità”, aggiunge Valentina Todaro, Head of Marketing & Communications, Marsh Italia.

L’impegno di Marsh su queste tematiche, oltre che con la partecipazione al Dive In, si concretizza anche con la sottoscrizione del Manifesto di 30% Club Italy. Il 30% Club è una campagna globale, senza fini di lucro, condotta da CEO e presidenti di organizzazioni private e pubbliche che si mobilitano, usando la propria capacità di influenza personale, per promuovere una più alta partecipazione femminile (almeno il 30%) nei ruoli di leadership. In Italia è attiva dal 2015.