Siamo spiacenti ma il tuo browser non è supportato da marsh.com.

Per una miglior navigazione aggiorna il browser o passa a un browser supportato:

X

RESEARCH & BRIEFINGS

Mappa del Rischio Politico 2018: all’orizzonte tensioni e disordini

 


Il panorama globale del rischio politico nel 2017 è stato decisamente movimentato e con ogni probabilità la situazione resterà invariata nel corso di quest’anno. La Mappa del Rischio Politico 2018, realizzata da Marsh sulla base dei dati di BMI Research, evidenzia i cambiamenti avvenuti negli ultimi 12 mesi e guarda in prospettiva ai rischi, vecchi e nuovi, che caratterizzeranno il 2018.

Solo per fare un esempio, la Mappa evidenzia come la tensione tra Corea del Nord, Stati Uniti e altri Paesi sia in aumento a seguito dei test missilistici condotti dal governo di Pyongyang. Allo stesso tempo si conferma il rischio di un maggiore protezionismo sul commercio globale. Secondo BMI Research, i giganti del commercio – come gli USA – continueranno a spingere per maggiori restrizioni, invertendo la tendenza che aveva visto un leggero calo di queste misure nel corso del 2017. Nel frattempo, i rischi relativi alla successione politica dominano lo scenario in diversi Paesi africani, mentre continua la minaccia terroristica, sulla scorta degli attacchi che hanno colpito l’Europa, l’Africa, l’Asia e altri Paesi nel 2017.


COME GESTIRE IL RISCHIO POLITICO

Le organizzazioni multinazionali si trovano ad affrontare un ambiente di rischio politico complesso e in continuo mutamento. L’instabilità sociale e possibili azioni ostili da parte dei governi costituiscono gli esempi più comuni di rischio politico che le organizzazioni potrebbero dover affrontare commerciando o investendo all’estero.

Le aziende sono quindi costrette a rinunciare a opportunità legate ad aree potenzialmente instabili? Non necessariamente. Sebbene i rischi politici non siano di solito direttamente controllabili, è spesso possibile mitigarli attraverso un’assicurazione contro i rischi politici e creditizi, che consenta di sfruttare queste opportunità con maggiore fiducia.


LA MAPPA DEL RISCHIO POLITICO 2018

Sulla base dei dati di BMI Research, leader nelle analisi politiche, macroeconomiche, finanziarie, la Mappa del Rischio Politico 2018 di Marsh offre una panoramica globale delle problematiche che organizzazioni multinazionali e investitori si trovano ad affrontare. Questa mappa interattiva assegna una valutazione ai vari Paesi in termini di stabilità politica ed economica, offrendo insight sui rischi e sulle criticità più probabili in ognuno di essi.

Il metodo di BMI Research prevede che il punteggio di ogni Paese sia calcolato in centesimi – più elevato è l’indice, minore è il relativo rischio politico. Il report valuta i cambiamenti nell’indice di rischio politico di breve termine (Short-Term Political Risk Index, STPRI), una misurazione che considera diversi elementi, come la capacità del governo di proporre e implementare le proprie policy, la stabilità sociale, le minacce immediate all’integrità del governo e la possibilità di colpi di Stato.

Per maggiori informazioni su BMI Research, visitare: bmiresearch.com.