Infrastrutture

Il successo delle iniziative di sviluppo e mantenimento delle infrastrutture dipende dalla capacità di conservare il valore degli asset attraverso la riduzione dei rischi e l'utilizzo efficace del capitale.

Lo sviluppo delle infrastrutture è una componente rilevante dell'economia globale, con centinaia di miliardi di dollari spesi ogni anno per riparare, sostituire e costruire nuove strutture per trasporti, energia, servizi di pubblica utilità, reti elettriche, porti, terminal e infrastrutture sociali. Mentre i governi guardano al privato per fornire il supporto finanziario ai progetti, le altre figure coinvolte nel settore, come sviluppatori, appaltatori, banche, studi contabili, studi legali e consulenti, svolgono ruoli importanti nel ciclo di vita dell'infrastruttura.

Gli stakeholder di un progetto infrastrutturale possono essere interessati da diversi fattori. Le sfide e i profili di rischio sono diversi in base alla fase in cui si trova il progetto, a partire dalla gara d'appalto fino alle fasi di pre-costruzione, costruzione, operatività e avvio dei processi di gestione.

Con oltre 25 anni di esperienza nel campo, il nostro team è in grado di offrire un supporto competente alle strategie in materia di rischi e assicurazioni: i nostri esperti conoscono bene i diversi livelli di tolleranza al rischio che caratterizzano il settore pubblico, gli investitori azionari, i finanziatori e il settore delle costruzioni.

In fase di finanziamento, Marsh fornisce strategie e soluzioni che riducono la volatilità delle iniziative infrastrutturali e rendono i progetti bancabili. Durante la pianificazione, la progettazione, la costruzione e le fasi operative, offre approfondimenti e strategie di mitigazione del rischio e gestione delle risorse efficaci, in grado di fronteggiare i cambiamenti dei rischi che avvengono durante le diverse fasi del progetto.

Il team globale di Marsh aiuta a preservare il valore patrimoniale finale, a ridurre la volatilità del flusso di entrate e a gestire i rischi correlati al fine di una ridistribuzione efficace del capitale.

Domande frequenti

Qualsiasi azienda o entità che investe attivamente in un progetto infrastrutturale, così come qualunque altro soggetto chiave coinvolto nel progetto, dovrebbe prendere in considerazione un'assicurazione per proteggere adeguatamente i propri interessi e gestire i rischi durante l'intero ciclo di vita del progetto. Le dimensioni e il tipo di progetto possono limitare la capacità di soddisfare i requisiti contrattuali relativi alle assicurazioni, pertanto è importante rivolgersi tempestivamente a un'assicurazione e a un consulente di rischio per favorire la negoziazione di tali requisiti e personalizzare le soluzioni assicurative, in modo da ridurre al minimo il potenziale impatto dei rischi sul progetto.

Inoltre, impiegare strategie di mitigazione del rischio in ogni fase del ciclo di vita del progetto fornisce un supporto essenziale, consentendo di identificare e gestire i potenziali problemi per tutti gli stakeholder. Il rischio è presente in tutte le fasi, dalla pianificazione e progettazione alla costruzione fisica e implementazione dell'infrastruttura, quindi è importante fornire una rete di sicurezza per garantire il completamento del progetto senza che avvengano interruzioni.

Questo tipo di assicurazione funziona generalmente per proteggere gli stakeholder del progetto dai rischi associati ai punti critici più comuni correlati allo sviluppo dell'infrastruttura.

È inevitabile che la copertura del rischio di responsabilità civile verso terzi sia inclusa, poiché (per loro stessa natura) la maggior parte dei progetti infrastrutturali presenta un'esposizione pubblica. Oltre a ciò, l'assicurazione in genere copre gli aspetti del rischio associati alla perdita fisica di un progetto, dovuta a un pericolo naturale (come un'alluvione o una tempesta di vento) o derivante da danni causati dagli appaltatori o da persone in generale.

Per i progetti di sviluppo infrastrutturale che coinvolgono finanziamenti privati, la copertura assicurativa si estenderebbe anche al rischio finanziario dovuto ad altri fattori, quali un ritardo nel completamento di un progetto (a causa di un danno fisico) o errori e omissioni derivanti da servizi professionali relativi alla progettazione.

Sono state sviluppate soluzioni innovative per offrire copertura assicurativa da un'ampia gamma di rischi, da pioggia e variazioni di temperatura (assicurazione contro le intemperie) fino all'insolvenza del subappaltatore. Data la variabilità di allocazione del rischio per un determinato progetto, consultare un consulente del rischio come Marsh un passo importante nella direzione di una migliore gestione delle esposizioni specifiche.

Malgrado il valore per la società nel lungo periodo, si dice che, storicamente, i grandi progetti infrastrutturali tendano a diventare problematici. Diverse le difficoltà possono finire per costare ai contribuenti e agli investitori privati ingenti somme di denaro: ritardi nella catena di approvvigionamento dovuti a imprevisti, condizioni meteorologiche avverse per lunghi periodi, controversie di lavoro e disaccordo degli stakeholders sulle principali decisioni del progetto.

Sebbene alcuni di questi rischi non siano prevedibili (come eventuali punti di disaccordo tra gli stakeholders), altri possono essere mitigati attraverso la pianificazione. I consulenti per la gestione del rischio possono aiutare le imprese del settore infrastrutturale a elaborare strategie per proteggersi anticipatamente da problemi comuni, fornendo anche supporto per richieste di risarcimento e relativo recupero al verificarsi di tali eventi.

 

Our people

Image placeholder

Andrea Righetti

Manager, Infastructure, Energy & Power, and Construction Practice

  • Italy