Mass Media

I contenuti veicolati dai mass media vengono sottoposti a un controllo crescente da parte degli stakeholder, con un conseguente incremento dei rischi di responsabilità e di azioni legali. Combinando efficaci strumenti analitici e una visione strategica del mercato, Marsh può aiutare le organizzazioni attive nel settore dei mass media a identificare e gestire in modo efficace questi e altri rischi.

Il settore dei mass media include una gamma diversificata di entità e organizzazioni, dalle emittenti televisive e le agenzie di informazione ai fornitori di contenuti, le società di streaming, i siti di intrattenimento online e i siti Web. La natura stessa di queste aziende espone gli stakeholder ad alcuni rischi, sia che siano coinvolti come proprietari, distributori, produttori, partner, sia come creatori di contenuti associati. Questi rischi possono andare dalla responsabilità dei media e dalla sicurezza informatica alla protezione dei reporter, dello staff e delle troupe che si occupano di riportare disastri naturali, disordini sociali o eventi politici.  

Il team di Marsh per la gestione del rischio dei mass media è composto da consulenti esperti, dotati di lunga esperienza nel settore e solide competenze per aiutare i clienti a valutare, analizzare e gestire il rischio in vari campi in cui sono coinvolti i mass media. Marsh collabora con i clienti per sviluppare un programma di gestione del rischio personalizzato sulla base delle loro esigenze, incluse soluzioni assicurative appropriate e una pianificazione completa delle emergenze. 

Domande frequenti

Le organizzazioni che operano nel settore dei mass media sono particolarmente esposte ad accuse di diffamazione e calunnia, di violazione della proprietà intellettuale, nonché di violazione dei regolamenti di programmazione. I costi da sostenere per i servizi di un consulente legale e per difendere la propria organizzazione (o di se stessi) da queste accuse possono essere considerevoli, spesso superiori a decine di milioni.

Una buona soluzione per proteggere i propri interessi in questo campo potrebbe essere investire in un'ampia polizza assicurativa di responsabilità civile per i mass media, studiata su misura per i rischi e le esigenze della propria organizzazione e dei collaboratori, come agenzie pubblicitarie, produttori, autori ed editori, emittenti, blogger e influencer dei social media.

L'assicurazione di responsabilità civile dei mass media è un tipo di polizza per errori e omissioni (E&O) concepita appositamente per le organizzazioni del settore. A differenza dell'assicurazione E&O di altri settori, quali quello bancario e finanziario, l'assicurazione di responsabilità civile per i mass media assicura specificamente i media contro rivendicazioni di diffamazione, violazione della privacy, violazione del copyright, plagio, illeciti intenzionali e altro.

Questa copertura viene tipicamente acquistata da autori ed editori (compresi blogger online e influencer dei social media), emittenti, agenzie pubblicitarie e chiunque altro crei o distribuisca contenuti mediatici. Può essere personalizzata per assicurare i professionisti del settore contro la responsabilità su una vasta gamma di piattaforme mediatiche, il che è particolarmente utile considerati i molti modi in cui le informazioni vengono diffuse oggi: quotidiani, notiziari televisivi, podcast, Facebook, Instagram, TikTok e Twitter.

A seconda della struttura aziendale delle organizzazioni attive nel settore, ci sono molti altri tipi di assicurazione che potrebbero essere utili. Ad esempio, l'assicurazione della proprietà, la copertura della responsabilità civile generale, la copertura ombrello/franchigia, la copertura E&O in ambito tecnologico, i piani che coprono il rischio di pendolarismo e di trasporto (se i dipendenti viaggiano per recarsi a fiere o eventi) oppure ancora la copertura dell'auto commerciale e la retribuzione dei lavoratori (ove applicabile). Le coperture multinazionali possono anche essere richieste per i rischi associati ai dipendenti che viaggiano all'estero per lavoro.

Considerata la natura piuttosto variabile e diversificata dell’attività di creazione di contenuti multimediali, è importante collaborare con un consulente di fiducia come Marsh per identificare le esposizioni al rischio e creare un piano di gestione adeguato. 

Avvalersi di consulenti esperti in gestione del rischio può aiutare le aziende del settore dei mass media a proteggersi da situazioni indesiderate che possono rivelarsi devastanti a livello finanziario o altamente dannose per la reputazione. È essenziale poter fare affidamento su risk manager dotati di una conoscenza solida e aggiornata del settore, nonché di una rete consolidata di contatti a cui potersi rivolgere per conto di leader aziendali, collaboratori o clienti.

A fronte della rapida evoluzione del mondo dei mass media, Marsh mette a disposizione dei clienti il supporto di consulenti esperti, che grazie alla familiarità con le tendenze del settore possano aiutare a identificare esposizioni precedentemente non riconosciute, nonché opportunità per gestire il rischio in modo più efficace.

 

Our people

Image placeholder

Clarissa Contini

Communication Media & Technology Industry Leader

  • Italy