Rischio ambientale

La tutela e la conservazione dell'ambiente sono diventate questioni chiave per società, governi e aziende. Per via della supervisione normativa e delle richieste di responsabilità sociale, per le aziende è imperativo identificare e gestire i rischi ambientali. I consulenti di Marsh possono offrire programmi leader del settore per aiutare business e organizzazioni ad affrontare queste complessità.

Quando si tratta di gestione ambientale, le aziende oggi si trovano ad affrontare pressioni crescenti da parte di agenzie di regolamentazione, investitori, stakeholder aziendali e opinione pubblica.

La portata dei rischi ambientali connessi all'attività aziendale è ampia. Oltre a dover evitare che le proprie operazioni abbiano un impatto sull'ambiente, le aziende sono anche chiamate a gestire questioni emergenti quali nuovi agenti contaminanti, modifiche alle normative e responsabilità di prodotto, senza trascurare i fenomeni ambientali come gli eventi climatici, sempre più frequenti e intensi.

Per complicare ulteriormente il quadro, le multinazionali hanno la responsabilità di aderire a una vasta gamma di regolamenti a livello globale. Le politiche ambientali possono variare in modo significativo da paese a paese, rendendo la conformità un grande punto dolente. Ciò vale soprattutto nelle regioni in cui la responsabilità per danni ambientali tende a essere piuttosto elevata, come l'Unione europea. Incidenti o lacune nella supervisione possono avere conseguenze devastanti sui dipendenti e sulle comunità aziendali, sull'immagine pubblica e sui profitti.

Forti della loro esperienza in ingegneria, consulenza, sottoscrizione e risk management, i consulenti di Marsh esperti del rischio ambientale possono aiutare le aziende a comprendere le implicazioni di rischio del complesso panorama delle normative ambientali e il relativo impatto sulle aspettative degli stakeholder. Inoltre, Marsh può offrire supporto nel delineare e mettere in atto soluzioni appropriate di gestione del rischio per perseguire il raggiungimento degli obiettivi aziendali.

Articoli correlati

Domande frequenti

Molte aziende dedicano particolare attenzione alla gestione e mitigazione dei rischi ambientali. La supervisione, in particolare, rappresenta una sfida che molte multinazionali sono chiamate ad affrontare. Sebbene possa essere relativamente facile applicare controlli e standard ambientali, è spesso difficile mantenere una supervisione attenta su tutte le sedi per assicurarsi che le politiche vengano seguite da dipendenti o appaltatori locali e regionali, senza trascurare la conformità con i requisiti locali e regionali.

Esistono poi delle esposizioni difficili da prevedere, come gli incidenti ambientali industriali, che possono variare da esplosioni e perdite chimiche a fuoriuscite di petrolio e altro. Purtroppo, queste situazioni possono verificarsi pur disponendo di un solido piano di prevenzione e mitigazione del rischio. Ad esempio, un evento meteorologico grave o un terremoto potrebbero causare danni a un impianto di produzione malgrado fossero stati gestiti tutti i rischi, con conseguenti fuoriuscite di sostanze chimiche o esplosioni. In queste circostanze, è nell'interesse di un'azienda disporre di un piano di risposta alle emergenze ben sviluppato, oltre al supporto di consulenti di fiducia per il rischio ambientale.

Come per la maggior parte dei rischi, la prevenzione è la chiave per gestire i rischi aziendali che coinvolgono l'ambiente. È importante identificare e gestire le esposizioni al rischio con l'aiuto di stakeholder interni ed esterni, nonché di consulenti di fiducia nel campo del rischio ambientale a livello.

Anche se gli stakeholder di un’azienda possono avere una profonda conoscenza dei diversi rischi ambientali specifici delle vostre business practice, i consulenti di rischio esterni possono fornire un'ulteriore conoscenza del settore e una prospettiva preziosa per quanto riguarda le strategie di prevenzione e mitigazione dei rischi. Quando si tratta di sviluppare un piano completo di gestione del rischio ambientale, è spesso necessario adottare un approccio di squadra.

Poiché i pericoli ambientali possono spesso sorgere senza preavviso, è una buona idea disporre anche di una solida strategia di gestione delle crisi. I consulenti di rischio ambientale possono aiutare anche in questo, collaborando con i dirigenti delle aziende e con il team legale o di pubbliche relazioni, se necessario.

Per revisione dei rischi ambientale e controllo delle polizze si intende un processo volto a valutare l’impatto (o l’impatto potenziale) di determinate attività sull'ambiente rispetto agli standard esistenti. Lo scopo della revisione dei rischi ambientali e del controllo delle polizze è quello di identificare e comprendere, in base alla raccolta di dati oggettivi, i rischi posti dalle normali operazioni aziendali, al fine di portare a decisioni di acquisto più informate in ambito assicurativo. Queste informazioni possono inoltre aiutare i dirigenti a valutare i rischi futuri in base alle esposizioni esistenti, con l'obiettivo di intraprendere azioni preventive.

Negli ultimi anni, la revisione dei rischi ambientali e il controllo delle polizze sono diventate attività più frequenti, in quanto le aziende sono tenute a rispettare standard di responsabilità e di gestione ambientale più elevati. Le informazioni ottenute da una revisione dei rischi ambientali e dal controllo delle polizze possono essere utilizzate come un prezioso strumento di gestione, creando una traccia di documentazione. Possono inoltre permettere a clienti e autorità di regolamentazione del settore di apprezzare la disponibilità delle aziende ad assumere un ruolo attivo nel monitoraggio delle pratiche ambientali, il che può promuovere la fiducia e contribuire ad allineare la mission dell'azienda con l'opinione pubblica.

Infine, la revisione del rischio ambientale e il controllo delle polizze possono contribuire a massimizzare il recupero in caso di richiesta indennizzo.