Private equity, fusioni e acquisizioni

Il Settore del private equity, delle fusioni e delle acquisizioni offre opportunità incredibili e rischi significativi, che spesso accompagnano ogni nuovo investimento e accordo. Grazie al supporto dei suoi consulenti esperti, Marsh garantisce transazioni agili, accurate e conformi a protocolli di mitigazione del rischio che tutelino l'investimento.

Negli ultimi anni, le società di private equity globali si sono rivelate una forza significativa nel mondo dell'alta finanza. Con il buy-in di individui e fondi con capitali elevati coinvolti in varie iniziative, queste società sono sempre più vicine al controllo di migliaia di miliardi di asset in gestione. Secondo alcune previsioni, entro il 2025 alcune holding di private equity raggiungeranno, o addirittura supereranno, i cinquemila miliardi di dollari.

In un mondo aziendale altamente competitivo, le società di private equity e le società pubbliche e private cercano di perseguire qualunque opportunità di crescita si presenti, come acquisizioni di altre società, fusioni con concorrenti effettivi o potenziali o dismissioni di attività che non generano più valore. Queste linee d'azione rappresentano un modo potenzialmente efficace per generare entrate e in alcuni casi possono essere essenziali per la sopravvivenza di un'azienda.

Tuttavia, le fusioni, le acquisizioni e le dismissioni sono tra le operazioni aziendali più rischiose e complesse. Molto spesso falliscono perché le condizioni del mercato cambiano, le trattative non vengono mai chiuse o le aziende incontrano difficoltà insormontabili. In questo scenario, le società di private equity sono esposte a un rischio aggiuntivo: la protezione istituzionale di un'azienda potrebbe non sempre tutelare i partner dalle conseguenze finanziarie di decisioni d'investimento imprudenti.

Il team globale di Marsh specializzato in private equity, fusioni e acquisizioni, da oltre 25 anni fornisce informazioni utili per valutare, agevolare e portare a termine transazioni internazionali e nazionali, gestendo al contempo i rischi di acquisto e vendita. Aiutiamo gli acquirenti a differenziare le proprie offerte e i venditori a uscire dalla transazione con un'esposizione minima alla garanzia.

L'obiettivo dei nostri esperti è risolvere le sfide assicurative e di risk management attraverso l'identificazione, la quantificazione e la mitigazione del rischio durante l'intero ciclo di vita dell'investimento. Dalle soluzioni di pre-acquisizione, transazione e integrazione, alle operazioni di portfolio servicing e post-acquisizione, possiamo aiutarvi a incrementare il valore delle operazioni, migliorare i risultati delle valutazioni e raggiungere l'eccellenza operativa in tutto il portafoglio.

25+

anni di esperienza leader nel settore

4.000+

transazioni completate ogni anno in molteplici settori a livello globale 

65+

programmi di portafoglio in gestione a livello globale

300+

specialisti in tutto il mondo, di cui oltre 100 dedicati ai rischi transazionali 

Domande frequenti globali

Il settore del private equity continua ad affrontare rischi in costante evoluzione, come:

  • Rischi operativi
  • Crescente pressione degli investitori in relazione ai fattori ambientali, sociali e di governance (ESG)
  • Minacce informatiche
  • Rischi geopolitici
  • Sviluppo di strategie di gestione dei talent che incoraggino le capacità tecnologiche

Per contenere i costi, preservare la liquidità, proteggere gli asset e rafforzare i propri talent, per le società di private equity è quindi importante ottimizzare le strategie assicurative e di mitigazione del rischio. 

Il panorama globale del rischio nel campo delle fusioni e acquisizioni sta cambiando. Le sfide che le parti coinvolte devono affrontare includono:

  • Rischi operativi: errori commerciali, problemi di conformità o la mancanza di un'adeguata verifica delle varie parti possono portare a perdite finanziarie.
  • Fattori ambientali, sociali e di governance (ESG): in risposta alle crescenti pressioni degli investitori, le parti coinvolte devono valutare i propri sforzi in materia di ESG per diventare partner commerciali accattivanti.
  • Gestione dei talent: la gestione delle differenze culturali nell'ambiente di lavoro e la garanzia che la forza lavoro possa adattarsi alle nuove tecnologie giocano un ruolo importante nel successo di un'acquisizione.
  • Rischi per la sicurezza informatica: quando le aziende implementano nuove tecnologie per offrire una client experience più connessa, devono prepararsi ad affrontare l’evolversi e l’aumentare delle minacce informatiche.
  • Modifiche delle politiche: è difficile tenere il passo con i cambiamenti normativi (come la modifica dei requisiti assicurativi fiscali) e la mancata conformità può comportare pesanti sanzioni.

La soluzione per affrontare queste sfide può essere la consulenza di un broker esperto nell’ottimizzazione delle misure di mitigazione del rischio, in grado di offrire supporto nella gestione delle continue evoluzioni e trasformazioni di questo panorama di rischio. 

Qualsiasi transazione M&A comporta una serie di esposizioni o complicazioni con implicazioni finanziarie. Gli imprevisti e le valutazioni errate possono essere dovuti alla mancanza di due diligence e di una pianificazione assicurativa e del rischio ben ponderata. Tra i rischi potenziali:

  • La mancata garanzia che gli aumenti assicurativi vengano presi in considerazione nel budget assicurativo;
  • Accantonamenti inadeguati o assenti per perdite autofinanziate nel bilancio di apertura;
  • Eventuali divergenze nel programma assicurativo o nelle disposizioni di copertura del venditore;
  • Ambiguità nell'accordo di vendita e di acquisto.

Essere consapevoli di queste problematiche, quantificarle e prendere dei provvedimenti sono gli step necessari per raggiungere efficienze dei costi, una migliore capacità di negoziare sul prezzo, un'integrazione più fluida e rapida, un miglior contratto di vendita e acquisizione e una ridotta esposizione a costi imprevisti.

Come broker esperto e capace di condurre una due diligence approfondita, Marsh può identificare queste possibili esposizioni e trasformare gli ostacoli in opportunità per supportare una trattativa di successo.

Qualsiasi organizzazione che sottoscriva una fusione o si prepari ad acquisire una o più aziende ha bisogno della rete di sicurezza che può essere offerta da un'assicurazione. Dato che le cause che possono condurre al fallimento di transazioni come queste sono tante, è necessario poter disporre di un piano di copertura e di gestione del rischio.

Detto questo, avviare un processo di M&A con questa consapevolezza non significa essere automaticamente sulla strada del successo. È di vitale importanza collaborare con professionisti del rischio che abbiano già aiutato altre aziende a raggiungere risultati ottimali per le loro fusioni e acquisizioni.

Gli assicuratori sono sempre più consapevoli delle problematiche e delle priorità del rischio in materia di private equity. Poiché non esiste un'opzione di copertura che sia universale, bisogna scegliere le soluzioni di tutela adatte alle aziende e agli altri asset che costituiscono il portafoglio.

Tuttavia, esistono diverse soluzioni assicurative che possono essere particolarmente vantaggiose per le società di private equity, tra cui:

  • Assicurazione sul rischio transazionale e di M&A: facilita le transazioni e trasferisce le responsabilità al mercato assicurativo.
  • Assicurazione su dichiarazioni e garanzie o assicurazione su garanzia e indennità: protegge un acquirente contro una violazione delle dichiarazioni del venditore.
  • Assicurazione fiscale: permette di gestire i rischi fiscali identificati e qualsiasi esposizione finanziaria imprevista di un'operazione, nonché altri rischi contingenti che potrebbero influire sul successo di una transazione.
  • Soluzioni assicurative di portafoglio: offrono un approccio aggregato alla gestione del rischio in tutto il portafoglio.

Un broker esperto può creare polizze assicurative pensate sulla base del profilo di rischio della società per permetterle di condurre affari con sicurezza e proteggere il proprio portafoglio a lungo termine. 

Un programma di portafoglio assicurativo strategicamente progettato permette alle società di private equity di raggiungere il successo finanziario offrendo tutela in tutte le fasi dell’investimento, dalla raccolta di fondi all'acquisizione e la gestione degli asset, fino alle attività di disinvestimento e alle fasi di uscita.

Questi servizi possono migliorare il valore del portafoglio di un'azienda durante l'intero ciclo di vita dell'investimento:

  • Nella raccolta di capitale: una copertura completa della responsabilità civile generale può proteggere i professionisti dei fondi e degli investimenti dai rischi intrinsechi.
  • Nella distribuzione del capitale, pre e post acquisizione: la due diligence assicurativa e del rischio permette di evitare insidie, le soluzioni di rischio transazionale consentono di portare a termine le transazioni e il supporto all'integrazione post-acquisizione può garantire una transizione priva di problemi.
  • Nella gestione del capitale: l'impiego di strategie di ottimizzazione del rischio e di riduzione dei costi di perdita durante il periodo di proprietà può migliorare i risultati finanziari. Avere risorse dedicate al claim advocacy può supportare un processo di gestione delle richieste di indennizzo senza intoppi.
  • All'uscita dalla transazione: la gestione del rischio dei fornitori e la due diligence assicurativa possono rivelare i rischi potenziali, mentre la revisione delle soluzioni assicurative per il rischio transazionale incentrate sui fornitori può favorire un esito positivo dell'operazione. Infine, la copertura IPO (offerta pubblica inziale) e SPAC può favorire un'uscita dalla transazione senza intoppi.

Le assicurazioni sul rischio transazionale e M&A, associate a una soluzione completa per il risk management, sono componenti essenziali per concludere una trattativa con esito positivo. I servizi di due diligence per rischio e assicurazioni sono vitali per affrontare aree di esposizione o passività nascoste.

Data la complessità della legislazione fiscale a livello globale e locale, i prodotti che coprono le responsabilità fiscali sono particolarmente vantaggiosi per ridurre il rischio di una transazione. Tra le soluzioni che possono aiutare a raggiungere una trattativa di successo vi sono la copertura di dichiarazioni e garanzie e l'assicurazione di responsabilità fiscale contingente. 

Strutturare una strategia di risk management aggregato tramite un programma per l’acquisto di assicurazioni del portafoglio può essere una soluzione per aiutare a controllare i costi e a gestire la volatilità. Il giusto consulente assicurativo può aiutare le società di private equity ad adottare un approccio olistico e coordinato al rischio che le porti a maturare risultati migliori.

Oltre a garantire la supervisione centralizzata dell'intero portafoglio, l'utilizzo di una piattaforma di acquisto di assicurazioni per il portafoglio permette di quantificare e gestire in modo ottimale il rischio legato al portafoglio, determinando risparmi sui costi, una maggiore efficienza operativa e valutazioni migliorate all'uscita della transazione.

Marsh collabora con gestori di asset alternativi, società di private equity, investitori in infrastrutture e altri operatori del settore per aiutarli a gestire il rischio e salvaguardare adeguatamente gli asset. Inoltre, sfrutta i programmi di acquisto di gruppo per massimizzare il potere d'acquisto e ridurre il più possibile i costi, nel corso della durata dell'investimento e oltre.

La crescita del potere finanziario delle società di private equity coincide l’aumentare costante dei rischi. Per questo motivo è fondamentale per qualsiasi organizzazione che opera in questo campo ottenere una copertura specializzata per le partecipazioni detenute in portafoglio.

Inoltre, un’organizzazione potrebbe divenire oggetto di controlli più approfonditi da parte delle autorità pubbliche e governative in generale, interessate ad approfondire le pratiche adottate. Anche se siete sicuri della solidità e della validità delle vostre trattative, potrebbero emergere questioni inaspettate a livello legale, normativo e finanziario.

Affidarsi al team private equity di Marsh per sviluppare una soluzione su misura per la valutazione, la gestione e il trasferimento dei rischi, significa poter presentare offerte o cedere asset con la sicurezza che i rischi siano mitigati il più possibile.

Our people

Image placeholder

Paolo Tagliabue

Director, Head of Financial & Professional Risks (FINPRO)

  • Italy

Image placeholder

Carlo Caverni

Private Equity and M&A Practice Leader

  • Italy